Cerca insegnamenti o docenti



Voi siete qui

Manifesto degli studi / Programme official description

Il Manifesto del corso è il documento di presentazione complessiva del Corso in tutti i suoi aspetti organizzativi. Il Manifesto riporta anche il prospetto della didattica del Corso, che viene aggiornato ogni anno.

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO
MANIFESTO DEGLI STUDI A.A.  2017/18
LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN
MEDICINA VETERINARIA A CICLO UNICO (Classe LM-42)
immatricolati dal 2009/10
 
GENERALITA'
Classe di laurea di appartenenza:LM-42  MEDICINA VETERINARIA
Titolo rilasciato:Dottore Magistrale
Durata del corso di studi:5 anni
Cfu da acquisire totali:300
Annualità attivate:1° , 2° , 3° , 4° , 5°
Modalità accesso:Programmato
Codice corso di studi:H15
 
RIFERIMENTI
Presidente Collegio Didattico
prof. Giuseppe Sironi
Presidente del Consiglio di Coordinamento Didattico
prof. Giuseppe Sironi
Docenti tutor
prof. Giuseppe Sironi, prof. Cinzia Domeneghini, prof. Stefano Romussi, dr.ssa Claudia Balzaretti, prof.ssa Paola Brambilla, prof.ssa Paola Scarpa
Sito web del corso di laurea
www.veterinaria.unimi.it
IMMATRICOLAZIONI E AMMISSIONI
  lun - merc - ven dalle 9.00 alle 12.00 mart. - giov. dalle 13.30 alle 15.30   http://www.unimi.it/studenti/matricole/77598.htm  
Segreteria Didattica - Dott.ssa Raffaella Atti
Via Celoria n. 10   Tel. 02 5031 8002   lunedì-mercoledì-venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00; martedì-giovedì dalle ore 14.00 alle ore 15.30.   www.veterinaria.unimi.it   Email: didattica.veterinaria@unimi.it
 
CARATTERISTICHE DEL CORSO DI STUDI
Premessa
Il presente Manifesto si riferisce al corso di Laurea Magistrale in Medicina Veterinaria della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Milano.
In ottemperanza a quanto disposto dall’art. 11, comma 2, della legge 19 novembre 1990, n. 341, dall’art. 12 del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 e dalle linee guida definite con D.M. 26 luglio 2007, n. 386, il presente manifesto specifica, nel rispetto della libertà di insegnamento, dei diritti e dei doveri di docenti e studenti, gli aspetti organizzativi del Corso di Laurea Magistrale in Medicina Veterinaria, in analogia con il relativo Ordinamento Didattico, quale definito nel Regolamento Didattico d’Ateneo, nel rispetto della classe LM 42, di cui al D.M. 16 marzo 2007, alla quale il corso afferisce, e secondo le norme generali contenute nel Regolamento Generale e Didattico della Facoltà di Medicina Veterinaria, al quale si fa riferimento per tutti gli aspetti non specificatamente disciplinati dal presente Manifesto.
Obiettivi formativi generali e specifici
Ai sensi di quanto disposto dal D.M. 270 del 22 ottobre 2004 (Modifiche al Regolamento concernente l’Autonomia Didattica degli Atenei, approvato con D.M. 3 novembre 1999, n. 509 del Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica) e del D.M. 386 del 26 luglio 2007 (Linee Guida Applicative), nel rispetto degli obiettivi formativi qualificanti individuati dalla classe, il percorso quinquennale della Laurea Magistrale in Medicina Veterinaria ha lo scopo di fornire ai laureati, le conoscenze e le capacità fondamentali all’esercizio della professione di Medico Veterinario; a tale scopo saranno gradualmente dispensate, negli ambiti culturali e professionali di seguito individuati e secondo un percorso formativo qualificante e ben caratterizzato, tutte le acquisizioni teoriche e le abilità pratiche indispensabili all’esercizio professionale.

Materie di base: le conoscenze acquisite in quest’ambito sono da considerarsi introduttive, per una migliore comprensione delle basi culturali dell’ambito veterinario; in tale prospettiva deve essere vista la preparazione nel settore fisico, chimico e biologico (animale e vegetale). Gli obiettivi didattici riguardano anche la biochimica, l’anatomia e la fisiologia degli animali domestici, nonché le conoscenze basilari della genetica, del miglioramento animale, della microbiologia e dell’immunologia, queste ultime da considerarsi preliminari agli insegnamenti della sanità animale. In proiezione pratico-applicativa sulla biostatistica, è prevista la conoscenza basilare della matematica e dell’informatica. Gli itinerari didattici prevedono lezioni teoriche frontali, esercitazioni pratiche e accertamenti mirati anche alla verifica dell’autonomia nell’apprendimento.

Produzioni animali: in quest’ambito vengono dispensate le conoscenze concernenti i sistemi di allevamento degli animali e le informazioni fondamentali di alimentazione e nutrizione animale; le stesse considerano gli aspetti strutturali, tecnologici e manageriali, compresi miglioramento genetico, etologia applicata e benessere animale. Tutta la preparazione, mirata sia alle specie da reddito, sia a quelle d’affezione, ha una connotazione spiccatamente applicativa e la verifica dell’apprendimento privilegia le capacità pratiche e organizzative dello studente.

Ambito clinico: le conoscenze anatomiche e fisiologiche, integrate con quelle di patologia generale e anatomia patologica, costituiscono le basi per lo studio e la conoscenza medica, chirurgica e ostetrica delle malattie d’organo e apparato; le indicazioni che si riferiscono alle patologie di settore, oltre che alla diagnosi clinica, radiologica e di laboratorio sono propedeutiche a quelle propriamente cliniche, sia mediche che chirurgiche, idonee a risolvere lo stato di malattia. In tutti i passaggi, è richiesta e verificata una comprensione applicativa, correlata allo sviluppo della capacità analitica e dell’autonomia di giudizio, considerate passaggi indispensabili verso la formazione professionale dell’ambito, incluse le conoscenze di medicina legale e legislazione veterinaria.

Sanità Animale: le malattie infettive e parassitarie costituiscono un importante settore della professione veterinaria, sia nel singolo animale, sportivo o d’affezione, sia in quello allevato in gruppo nelle produzioni zootecniche intensive; è perciò indispensabile acquisire, in quest’ambito e in tutte le specie, competenze sistematicamente aggiornate. L’apprendimento deve essere opportunamente verificato, anche rispetto alla capacità di applicazione pratica, per quanto attiene a eziologia, epidemiologia, diagnosi, controllo, profilassi e terapia; nel caso delle patologie polifattoriali tipiche dell’allevamento intensivo, sono da considerare anche le interazioni condizionanti lo stato di benessere e quindi la recettività degli animali e le implicazioni antropozoonosiche, con i relativi riferimenti normativi alla sanità pubblica veterinaria e all’impatto dell’allevamento animale sull’ambiente.

Ispezione degli Alimenti: la conoscenza della filiera produttiva degli alimenti di origine animale, dell’igiene delle produzioni animali e dei prodotti di derivazione, sono la base professionalizzante della formazione del veterinario ispettore; devono essere inoltre considerati e compresi i processi di lavorazione e trasformazione del prodotto finale, per quanto riguarda salubrità e alterazioni interferenti sulla salute dell'uomo. La conoscenza acquisita, pratica e verificabile, deve inoltre tenere conto delle indispensabili informazioni sulla corretta valutazione della qualità degli alimenti secondo le indicazioni normative nazionali e internazionali.

Lingua straniera: sono previsti l’insegnamento e la verifica dell’apprendimento della lingua inglese.
Abilità e competenze acquisite
Al termine degli studi, si consegue la Laurea Magistrale in Medicina Veterinaria, appartenente alla classe 42 delle lauree magistrali (LM-42, Medicina Veterinaria); il laureato magistrale in Medicina Veterinaria ha come compito precipuo la difesa della salute degli animali, e attraverso di essa di quella dell’uomo che viene a contatto con gli stessi, sia direttamente, sia attraverso gli alimenti di origine animale. La vigilanza sulla qualità delle produzioni animali e la salubrità dei prodotti di origine animale sono altri ambiti di espressione della professionalità veterinaria, senza trascurare le problematiche connesse alla tutela ambientale.
Profilo professionale e sbocchi occupazionali
I possibili sbocchi professionali del laureato magistrale fanno riferimento alle informazioni ricevute durante il percorso universitario e sono classificabili nella classe ISTAT 2.3.1.4.0 (gruppo e classe: specialisti nelle scienze della vita; categoria e professione: veterinari e assimilati); l’accesso alla professione richiede, per la gran parte dei settori occupazionali, l’abilitazione mediante il superamento dell’esame di Stato.
La posizione occupazionale fa riferimento, in primo luogo, alle aree funzionali veterinarie (sanità animale, alimenti, ambiente e benessere animale) del Servizio Sanitario Nazionale, previa acquisizione degli idonei titoli di specializzazione, sia nelle Aziende Sanitarie Locali, sia negli Istituti Zooprofilattici Sperimentali.
Anche le possibilità libero-professionali si collocano negli stessi ambiti culturali, e riguardano l’industria zootecnica (mangimistica, integratoristica, selezione genetica e sviluppo delle produzioni), farmaceutica (consulenza e supporto tecnico, ricerca e sviluppo, regolazione e registrazione) e alimentare (igiene della produzione, tecnologie della trasformazione e gestione della produzione degli alimenti di origine animale). Sono infine da considerare le aree più tradizionalmente riferibili alla professione veterinaria, vale a dire le attività cliniche ambulatoriali e di campo, chirurgiche e ostetrico-ginecologiche negli animali da reddito e d’affezione, ma anche quelle più innovative delle scienze comportamentali; nuove possibilità sono collocabili nelle organizzazioni internazionali, dell’ambito europeo comunitario o della cooperazione e dello sviluppo.
Conoscenze per l'accesso
L’accesso al corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina Veterinaria è programmato a livello nazionale, ai sensi dell’art. 1 della legge 2.8.1999 n. 264 ed in esecuzione della direttiva 78/1027/CEE.
Il numero di studenti ammissibili al primo anno è proposto annualmente dal Collegio Didattico Interdipartimentale, approvato dai Consigli di Dipartimento e recepito dal Comitato di Direzione della Facoltà di Medicina Veterinaria e definito applicando le disposizioni contenute nell’art. 3 della legge 264; ai sensi dell’art. 4 della stessa, per l’ammissione al corso è necessario il diploma conseguito al termine di un ciclo di studi presso una scuola media superiore; l’accesso è inoltre regolato attraverso il superamento di apposite prove di cultura generale, che accertino la predisposizione per le discipline oggetto d’insegnamento.
Lo studente ammesso al corso di studi deve dimostrare, basandosi sulle conoscenze in suo possesso, le competenze necessarie e l’attitudine all’apprendimento della professione veterinaria e al conseguimento della Laurea Magistrale in Medicina Veterinaria.
Struttura del corso
La durata del corso di Laurea Magistrale in Medicina veterinaria è di 5 anni; il percorso degli studi è articolato in 10 semestri, per complessivi 300 crediti formativi (CFU).
Ogni studente deve acquisire 72 crediti in attività formative di base, 171 in attività formative caratterizzanti, 12 in attività formative affini o integrative (comprendenti 3 CFU per l’apprendimento della lingua inglese), 8 in attività formative liberamente scelte, 7 in attività relative alla preparazione della prova finale e 30 per l’attività pratica di tirocinio.
Le diverse tipologie di attività didattica prevista sono: lezioni frontali, studio personale indirizzato, esercitazioni pratiche in ambito di laboratorio (informatico, fisico, chimico e diagnostico) e clinico ambulatoriale per animali d’affezione e da reddito, nonché attività in allevamenti intensivi di animali da reddito, partecipazioni a seminari, conferenze e convegni; gli insegnamenti ufficiali del corso di laurea saranno organizzati in corsi integrati, comprendenti due o più moduli didattici e in corsi autonomi.
Tutte le attività didattiche hanno come obiettivo precipuo, oltre alla informazione tecnico-specialistica, la formazione culturale e la graduale professionalizzazione dello studente, in termini di acquisizione cosciente delle conoscenze e di sviluppo dell’autonomia di giudizio indispensabile per una propria collocazione pratica.
Un credito formativo (CFU) corrisponde ad un carico standard di 25 ore di attività per lo studente ed è così articolato: 8 ore di lezione teorica e 17 ore di rielaborazione personale, 16 ore di laboratorio o di esercitazione e 9 ore di rielaborazione personale, 25 ore di attività pratica di tirocinio o di studio individuale.
Il profitto dello studente è verificato, con le modalità previste dal Regolamento Didattico di Ateneo, attraverso una valutazione collegiale complessiva da parte dei docenti titolari degli insegnamenti o dei moduli coordinati; l'acquisizione dei crediti stabiliti per ciascuna attività formativa è subordinata al superamento delle relative prove d'esame, che possono essere scritte e/o orali, e danno luogo a votazioni in trentesimi, ai sensi della normativa d'Ateneo e di Facoltà.
Ogni insegnamento dà luogo a un unico esame di profitto; per i corsi integrati, articolati in moduli al cui svolgimento concorrono più docenti, è individuato un docente che presiede al coordinamento delle modalità di verifica e alle relative registrazioni.
L’accertamento delle conoscenze linguistiche consiste in un esame per valutare il grado di conoscenza della lingua inglese posseduto o maturato dallo studente.
Trattandosi di un corso di laurea magistrale quinquennale a ciclo unico, non possono essere previsti in totale più di trenta esami.
Per quanto riguarda le attività formative a scelta dello studente, al quinto anno di corso è prevista l'attivazione di corsi integrati (di 8 CFU ciascuno) che hanno come obiettivo l’approfondimento della preparazione in specifici settori della Medicina Veterinaria; tali corsi, articolati in moduli, sono approvati annualmente dal Collegio Didattico Interdipartimentale di Medicina Veterinaria, ferma restando la piena libertà degli studenti. L'acquisizione dei CFU destinati è subordinata al superamento delle relative prove d'esame, con votazione in trentesimi.
Per i 30 crediti formativi riservati alle attività di tirocinio, la Facoltà offrirà agli studenti la possibilità di maturare specifiche capacità professionali attraverso esercitazioni svolte presso le strutture della Facoltà (ospedale veterinario per grandi e piccoli animali, ambulatori, sale chirurgiche ed anatomiche, centro zootecnico didattico sperimentale, stabulari, laboratori diagnostici e di ricerca) nonché in strutture pubbliche o private convenzionate, o ancora in affiancamento a figure professionali accreditate secondo regole stabilite dal Collegio Didattico Interdipartimentale di Medicina Veterinaria, che approva inoltre i curricula formativi e i docenti responsabili del tutoraggio e dell’attività pratica.
Tipo e modalità di partecipazione sono concordati tra lo stesso docente e lo studente; l'attività svolta è certificata dal tutor mediante comunicazione scritta alla segreteria didattica del corso di laurea. Il tirocinio è obbligatorio per l’ammissione all’Esame di Stato.
Obiezione di coscienza
Gli studenti della Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Milano che desiderano dichiarare la propria obiezione di coscienza alla sperimentazione animale, in base alla legge 12 ottobre 1993 n. 413 "Norme sull'obiezione di coscienza alla sperimentazione animale", lo possono fare in qualsiasi momento del loro percorso formativo. Ciò premesso, si informa che la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Milano non prevede il ricorso alla sperimentazione animale nell'ambito degli insegnamenti dei diversi corsi di laurea. Per questo motivo, per quanto riguarda la didattica nei diversi corsi di laurea, non sussistono i presupposti per l'applicazione della Legge n. 413 del 12 ottobre 1993. Diverso è il caso di alcune scuole di specializzazione, e inoltre delle tesi (di laurea, di laurea magistrale e di dottorato) che potrebbero essere sviluppate nell'ambito di una ricerca che preveda sperimentazioni con impegno di animali. A questo proposito si sottolinea che lo studente ha sempre la possibilità di sviluppare una tesi che non preveda attività di sperimentazione animale. Si informa inoltre che la maggior parte degli argomenti di tesi proposti non comporta atti connessi con la sperimentazione animale.
Note
Per iscriversi ai Corsi singoli di Medicina Veterinaria occorre chiedere l’autorizzazione preventiva agli organi competenti presentando domanda cartacea agli sportelli di Segreteria studenti senza effettuare pagamento. E’ autorizzata l’iscrizione ai soli corsi per i quali non è prevista propedeuticità.
Scadenze:
- DAL 17 LUGLIO 2017 AL 1 SETTEMBRE 2017 per i corsi del primo semestre
- DAL 27 NOVEMBRE 2017 AL 26 GENNAIO 2018 per i corsi del secondo semestre
Le domande presentate dopo i termini non saranno prese in considerazione
Obbligo di frequenza
La frequenza a tutte le attività didattiche previste dal manifesto degli studi è obbligatoria.
 
 
ESPERIENZA DI STUDIO ALL'ESTERO NELL'AMBITO DEL PERCORSO FORMATIVO
L'Università degli Studi di Milano sostiene la mobilità internazionale dei propri iscritti, offrendo loro la possibilità di trascorrere periodi di studio e di tirocinio all'estero, occasione unica per arricchire il proprio curriculum formativo in un contesto internazionale.

A tal fine l'Ateneo aderisce al programma europeo Erasmus+ nell'ambito del quale ha stabilito accordi con oltre 300 Università in oltre 30 Paesi. Nell'ambito di tale programma, gli studenti possono frequentare una delle suddette Università al fine di svolgervi attività formative sostitutive di una parte del proprio piano di studi, comprese attività di tirocinio/stage presso imprese, centri di formazione e di ricerca o altre organizzazioni, o ancora per prepararvi la propria tesi di laurea.

L'Ateneo intrattiene inoltre rapporti di collaborazione con diverse altre prestigiose Istituzioni estere offrendo analoghe opportunità anche nell'ambito di corsi di studio di livello avanzato.
Cosa offre il corso di studi
Il CdS Medicina Veterinaria offre opportunità formative all'estero, nell'ambito del progetto Erasmus+, con possibilità di soggiorni della durata da 3 a 9 mesi e con completo riconoscimento dei crediti ottenuti presso l'Università ospitante. Le Facoltà straniere con cui sono in essere accordi di scambio bilaterale sono numerose e site nella Penisola Iberica (Barcellona, Leon, Santiago de Compostela, Saragozza, Madrid, Cordoba, Porto e Lisbona), in Austria (Vienna), in Germania (Monaco), in Belgio (Ghent), In Francia (Parigi) e in Romania (Cluj Napoca e Timisoara). Gli studenti partecipano alle selezioni a partire dal secondo anno di corso e possono seguire all'estero tutti i corsi del terzo, quarto e quinto anno e sostenere i relativi esami. Inoltre l'Erasmus+ rappresenta una buona opportunità per acquisire crediti associati ad attività pratiche e professionalizzanti quali quelle del tirocinio e quelle a scelta dello studente. Alcuni mesi prima della partenza gli studenti vengono ricevuti dal tutor Erasmus del CdS per valutare quali corsi/percorsi pratici seguire all'estero e compilare il learning agreement, il documento di programma di studio che accompagnerà lo studente all’estero. Al rientro, i crediti ottenuti vengono vagliati con lo stesso tutor e riconosciuti dal Collegio Didattico Interdipartimentale. Il progetto Erasmus+ poi, attraverso altre tipologie di soggiorni all’estero, quali i Placement, permette stage anche al termine del Corso o durante il primo anno dalla Laurea. Le borse Placement supportano stage di tipo lavorativo, presso centri di ricerca o cliniche veterinarie, in grado di fornire un approccio internazionale alla professione ed aprendo spesso buone opportunità lavorative. Il CdS di Medicina Veterinaria è aperto anche ad altri programmi di internazionalizzazione quali l’Erasmus Mundus Sigma Agile ed il programma CienciassemFronteiras ospitando studenti provenienti rispettivamente dai Balcani e dal Brasile.
Modalità di partecipazione ai programmi di mobilità - mobilità Erasmus
Per poter accedere ai programmi di mobilità per studio, della durata di 3-12 mesi, gli studenti dell'Università degli Studi di Milano regolarmente iscritti devono partecipare a una procedura di selezione pubblica che prende avvio in genere intorno al mese di febbraio di ogni anno tramite l'indizione di appositi bandi, nei quali sono riportati le destinazioni, con la rispettiva durata della mobilità, i requisiti richiesti e i termini per la presentazione on-line della domanda.

La selezione, finalizzata a valutare la proposta di programma di studio all'estero del candidato, la conoscenza della lingua straniera, in particolare ove considerato requisito preferenziale, e le motivazioni alla base della candidatura, avviene ad opera di commissioni appositamente costituite.

Ogni anno, prima della scadenza dei bandi, l'Ateneo organizza degli incontri informativi per corso di studio o gruppi di corsi di studio, al fine di illustrare agli studenti le opportunità e le regole di partecipazione.

Per finanziare i soggiorni all'estero nell'ambito del programma Erasmus+, l'Unione Europea assegna ai vincitori una borsa di studio che - pur non coprendo l'intero costo del soggiorno - è un utile contributo per costi supplementari come spese di viaggio o maggiore costo della vita nel Paese di destinazione.
L'importo mensile della borsa di studio comunitaria è stabilito annualmente a livello nazionale; contributi aggiuntivi possono essere erogati a studenti disabili.

Per permettere anche a studenti in condizioni svantaggiate di partecipare al programma Erasmus+, l'Università degli Studi di Milano assegna ulteriori contributi integrativi, di importo e secondo criteri stabiliti di anno in anno.

L'Università degli Studi di Milano favorisce la preparazione linguistica degli studenti selezionati per i programmi di mobilità, organizzando ogni anno corsi intensivi nelle seguenti lingue: inglese, francese, tedesco e spagnolo.

L'Università per agevolare l'organizzazione del soggiorno all'estero e orientare gli studenti nella scelta delle destinazioni offre un servizio di assistenza.

Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina http://www.unimi.it/studenti/erasmus/70801.htm
www.unimi.it > Studenti > Studiare all'estero > Erasmus+

Per assistenza rivolgersi a:
Ufficio Accordi e relazioni internazionali
via Festa del Perdono 7 (piano terra)
Tel. 02 503 13501-12589-13495-13502
Fax 02 503 13503
Indirizzo di posta elettronica: mobility.out@unimi.it
Orario sportello: Lunedì-venerdì 9 - 12
 
MODALITA' DI ACCESSO: 1° ANNO PROGRAMMATO
Informazioni e modalità organizzative per immatricolazione
L’iscrizione al Corso di Studio in Medicina Veterinaria è regolata in Italia da una legge nazionale che prevede il numero chiuso ed un accesso programmato. Il numero di posti disponibili riservato ai cittadini italiani o dell’Unione Europea e cittadini extra-comunitari residenti in Italia per l’anno accademico viene definito annualmente dal MIUR. L’accesso è subordinato al superamento di una prova di ammissione che si tiene nello stesso giorno (nel 2017 è previsto il 6 settembre 2017) in tutte le sedi universitarie in cui è attivo un Corso di laurea in Medicina Veterinaria. Sulla base del risultato, viene stilata una graduatoria nazionale e i candidati che hanno superato il test hanno possibilità di iscriversi, in ordine di graduatoria ed in base alla disponibilità di posti della sede preferenziale o delle sedi indicate rispettivamente come seconda e terza opzione. Materie, modalità e contenuti della prova di ammissione sono definiti annualmente mediante D.M. pubblicato generalmente attorno alla fine di giugno. Alla prova sono ammessi i cittadini in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado. I titoli di studio esteri sono validi se conseguiti dopo almeno 12 anni di scolarità.
Indicazioni più dettagliate in merito sono reperibili all’indirizzo di seguito riportato in cui è pubblicata tutta la normativa in materia di accesso ai corsi a numero programmato.
http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/universita/accesso-corsi-a-numero-programmato
N° posti riservati a studenti extracomunitari non soggiornanti in Italia
5
N° posti assegnati
73
Data, Ora e Sede prova
06-09-2017 , 11.00 , Milano via Celoria 26
Materia e Link esame
D.M del 28-06-2017 n. 447
Modalità della prova
http://www.miur.gov.it/web/guest/-/modalita-e-contenuti-delle-prove-di-ammissione-ai-corsi-di-laurea-e-di-laurea-magistrale-a-ciclo-unico-ad-accesso-programmato-nazionale-a-a-2017-2018
Programmi prova
http://www.miur.gov.it/web/guest/-/modalita-e-contenuti-delle-prove-di-ammissione-ai-corsi-di-laurea-e-di-laurea-magistrale-a-ciclo-unico-ad-accesso-programmato-nazionale-a-a-2017-2018
 
MODALITA' DI ACCESSO:  2° ANNO  PER CREDITI, MIN. CFU20
Note
REGOLE VALIDE PER TUTTI GLI ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO

Per accedere agli anni di corso successivi, lo studente deve aver acquisito entro la fine della sessione di settembre i seguenti CFU:
- accesso dal I al II anno: almeno 20 CFU;
- accesso dal II al III anno: almeno 70 CFU;
- accesso dal III al IV anno: almeno 120 CFU;
- accesso dal IV al V anno: almeno 170 CFU.

Lo studente che non abbia acquisito entro la data di scadenza il numero di CFU richiesto per l’accesso all’anno successivo dovrà iscriversi ripetente. Non è richiesta la frequenza ai corsi per gli studenti ripetenti che l’abbiamo già acquisita nell’anno precedente.
 
MODALITA' DI ACCESSO:  3° ANNO  PER CREDITI, MIN. CFU70
 
MODALITA' DI ACCESSO:  4° ANNO  PER CREDITI, MIN. CFU120
 
MODALITA' DI ACCESSO:  5° ANNO  PER CREDITI, MIN. CFU170
 
1°  ANNO DI CORSO Attività formative obbligatorie
ErogazioneAttività formativa Modulo/Unità didattica CfuSettore
1 semestreBiologia, Istologia ed Embriologia (tot. cfu:10)Modulo: Biologia animale3BIO/01
  Modulo: Biologia vegetale3BIO/05
  Modulo: Istologia ed embriologia4VET/01
1 semestreFisica, Chimica, Informatica, Biostatistica e Inglese (tot. cfu:14)Modulo: Fisica3FIS/07
  Modulo: Chimica3CHIM/03, CHIM/06
  Modulo: Informatica e Biostatistica5SECS-S/02
  Modulo: Inglese3L-LIN/12
2 semestreAgronomia, Colture Erbacee, Costruzioni Rurali ed Economia (tot. cfu:9)Modulo: Agronomia e colture erbacee3AGR/02
  Modulo: Costruzioni rurali3AGR/10
  Modulo: Economia3AGR/01
2 semestreAnatomia Veterinaria Sistematica e Comparata (tot. cfu:11)Modulo: Anatomia veterinaria sistematica e comparata 16VET/01
  Modulo: Anatomia veterinaria sistematica e comparata 25VET/01
2 semestreBiochimica e Biologia Molecolare (tot. cfu:9)Modulo: Propedeutica biochimica3BIO/10
  Modulo: Biochimica strutturale3BIO/10
  Modulo: Biochimica metabolica3BIO/10
2 semestreZootecnica Generale e Miglioramento Genetico (tot. cfu:7)Modulo: Zootecnica generale e miglioramento genetico4AGR/17
  Modulo: Genetica veterinaria3AGR/17
 Totale CFU obbligatori 60  
 
2°  ANNO DI CORSO Attività formative obbligatorie
ErogazioneAttività formativa Modulo/Unità didattica CfuSettore
1 semestreAnatomia Veterinaria Sistematica e Topografica (tot. cfu:8)Modulo: Anatomia veterinaria sistematica e comparata 35VET/01
  Modulo: Anatomia topografica veterinaria3VET/01
1 semestreFisiologia ed Endocrinologia degli Animali Domestici (tot. cfu:9)Modulo: Fisiologia veterinaria 26VET/02
  Modulo: Endocrinologia degli animali domestici3VET/02
1 semestreFisiologia ed Etologia degli Animali Domestici (tot. cfu:10)Modulo: Fisiologia veterinaria 16VET/02
  Modulo: Etologia veterinaria e benessere animale4VET/02
2 semestreBiochimica Clinica6BIO/12
2 semestrePatologia Generale Veterinaria, Microbiologia e Immunologia Veterinaria (tot. cfu:14)Modulo: Patologia generale veterinaria4VET/03
  Modulo: Fisiopatologia e immunopatologia4VET/03
  Modulo: Microbiologia veterinaria3VET/05
  Modulo: Immunologia veterinaria3VET/05
2 semestreZootecnia Speciale e Zoocolture (tot. cfu:9)Modulo: Produzioni animali3AGR/19
  Modulo: Tecnologie di allevamento3AGR/19
  Modulo: Zoocolture3AGR/20
 Totale CFU obbligatori 56  
 
3°  ANNO DI CORSO Attività formative obbligatorie
ErogazioneAttività formativa Modulo/Unità didattica CfuSettore
1 semestreAnatomia Patologica Veterinaria 1 (tot. cfu:5)Modulo: Anatomia patologica veterinaria 13VET/03
  Modulo: Istopatologia e citopatologia2VET/03
1 semestreFarmacologia e Tossicologia Veterinaria (tot. cfu:9)Modulo: Farmacologia veterinaria5VET/07
  Modulo: Tossicologia veterinaria4VET/07
1 semestreNutrizione ed Alimentazione Animale (tot. cfu:10)Modulo: Nutrizione e salute animale3AGR/18
  Modulo: Alimentazione degli animali da reddito: qualità e sicurezza alimentare3AGR/18
  Modulo: Alimentazione e dietetica degli animali da compagnia4AGR/18
1 semestreParassitologia e Malattie Parassitarie (tot. cfu:9)Modulo: Parassitologia5VET/06
  Modulo: Malattie parassitarie4VET/06
2 semestreAnatomia Patologica Veterinaria 2 (tot. cfu:8)Modulo: Anatomia patologica 23VET/03
  Modulo: Oncologia2VET/03
  Modulo: Autopsie3VET/03
2 semestreMalattie Infettive degli Animali Domestici 1 e Patologia Aviare (tot. cfu:8)Modulo: Malattie infettive degli animali domestici 14VET/05
  Modulo: Patologia aviare4VET/05
2 semestreMalattie Infettive degli Animali Domestici 2 e Epidemiologia Veterinaria (tot. cfu:9)Modulo: Malattie infettive degli animali domestici 23VET/05
  Modulo: Sanità pubblica veterinaria e patologia tropicale3VET/05
  Modulo: Epidemiologia veterinaria3VET/05
 Totale CFU obbligatori 58  
 
4°  ANNO DI CORSO Attività formative obbligatorie
ErogazioneAttività formativa Modulo/Unità didattica CfuSettore
1 semestreAnestesiologia e Medicina Operatoria Veterinaria (tot. cfu:6)Modulo: Anestesiologia veterinaria3VET/09
  Modulo: Medicina operatoria veterinaria3VET/09
1 semestreIspezione degli Alimenti di Origine Animale 1 (tot. cfu:9)Modulo: Industrie e alimenti di origine animale5VET/04
  Modulo: Igiene e tecnologia alimentare4VET/04
1 semestreIspezione degli Alimenti di Origine Animale 2 (tot. cfu:8)Modulo: Ispezione e controllo delle carni3VET/04
  Modulo: Ispezione e controllo dei prodotti della pesca3VET/04
  Modulo: Lavori pratici nei macelli2VET/04
1 semestreOstetricia e Patologia della Riproduzione Animale (tot. cfu:6)Modulo: Ostetricia veterinaria3VET/10
  Modulo: Patologia della riproduzione e fecondazione artificiale3VET/10
2 semestrePatologia Medica Veterinaria ed Epidemiologia Clinica (tot. cfu:6)Modulo: Patologia medica veterinaria3VET/08
  Modulo: Epidemiologia clinica3VET/08
2 semestrePatologia, Semeiotica Chirurgica e Radiologia Veterinaria (tot. cfu:9)Modulo: Patologia chirurgica3VET/09
  Modulo: Semeiotica chirurgica3VET/09
  Modulo: Radiologia veterinaria e medicina nucleare3VET/09
2 semestreSemeiotica Medica Veterinaria e Medicina Legale Veterinaria (tot. cfu:9)Modulo: Semeiotica medica veterinaria, diagnostica di laboratorio e per immagini dei piccoli animali3VET/08
  Modulo: Semeiotica medica veterinaria, diagnostica di laboratorio e per immagini dei grandi animali3VET/08
  Modulo: Medicina legale veterinaria3VET/08
 Totale CFU obbligatori 53  
 
5°  ANNO DI CORSO Attività formative obbligatorie
ErogazioneAttività formativa Modulo/Unità didattica CfuSettore
1 semestreAndrologia e Clinica Ostetrico-Ginecologica (tot. cfu:8)Modulo: Andrologia e clinica andrologica veterinaria3VET/10
  Modulo: Clinica ostetrica e ginecologica veterinaria5VET/10
1 semestreClinica Chirurgica Veterinaria (tot. cfu:8)Modulo: Clinica chirurgica dei piccoli animali3VET/09
  Modulo: Ortopedia e clinica traumatologica veterinaria2VET/09
  Modulo: Clinica chirurgica veterinaria3VET/09
1 semestreClinica Medica Veterinaria e Terapia Medica Veterinaria (tot. cfu:12)Modulo: Clinica medica veterinaria dei piccoli animali3VET/08
  Modulo: Clinica medica veterinaria del cavallo3VET/08
  Modulo: Clinica medica veterinaria degli animali da reddito3VET/08
  Modulo: Terapia medica veterinaria3VET/08
 Totale CFU obbligatori 28  
Attività a scelta
Lo studente deve acquisire 8 CFU tra le attività a scelta offerte dalla Facoltà.
2 semestreApproccio diagnostico e profilattico alle malattie infettive dei pet (tot. cfu:8)Modulo: Diagnostica e profilassi delle patologie batteriche e micotiche dei vecchi e dei nuovi animali da compagnia3VET/05
  Modulo:Patologie virali e zoonosi emergenti degli animali da compagnia2VET/05
  Modulo: Immunoprofilassi e immunopatologia3VET/05
2 semestreBovine healt management (tot. cfu:8)Modulo: Clinica buiatrica I1VET/08
  Modulo: Clinica buiatrica II1VET/08
  Modulo: Fisiologia della riproduzione1VET/02
  Modulo: Teriogenologia bovina1VET/10
  Modulo: Malattie parassitarie1VET/06
  Modulo: Gestione sanitaria della mandria I1VET/05
  Modulo: Gestione sanitaria della mandria II1VET/05
  Modulo: Allevamento e nutrizione del bovino1AGR/18
2 semestreChirurgia su base anatomica e tecniche (tot. cfu:8)Modulo: Topografia delle cavità toracica e addominale1VET/01
  Modulo: Chirurgia generale2VET/09
  Modulo: Chirurgia toracica e cardiovascolare1VET/09
  Modulo: Chirurgia urologica1VET/09
  Modulo: Chirurgia del retroperitoneo1VET/09
  Modulo: Chirurgia ortopedica e della colonna1VET/09
  Modulo: Chirurgia d'emergenza e del trauma1VET/09
2 semestreClinica e terapia delle malattie chirurgiche dei tessuti molli del cane e del gatto (tot. cfu:8)Modulo: Anestesia e analgesia1VET/09
  Modulo: Chirurgia generale dei tessuti molli1VET/09
  Modulo: Chirurgia oncologica1VET/09
  Modulo: Chirurgia speciale2VET/09
  Modulo: Chirurgia ostetrico-ginecologica1VET/10
  Modulo: Chirurgia ostetrico-ginecologica1VET/10
  Modulo: Istopatologia speciale1VET/03
2 semestreClinical pathology (tot. cfu:8)Modulo: Diagnostic cytology2VET/03
  Modulo: Dermatopathology1VET/03
  Modulo: Clinical chemistry2VET/03
  Modulo: Hematology and hemostasis2VET/03
  Modulo: Surgical pathology1VET/03
2 semestreDisturbi del comportamento negli animali da affezione (tot. cfu:8)Modulo: Etologia della comunicazione3VET/02
  Modulo: Analisi del comportamento e disturbi comportamentali3AGR/19
  Modulo: Gestione in sicurezza, addestramento e problemi comportamentali del cavallo2AGR/19
2 semestreGestione sanitaria della fauna selvatica (tot. cfu:8)Modulo: Morfopatologia degli animali selvatici1VET/03
  Modulo: Fisiopatologia degli animali selvatici e della cattura1VET/03
  Modulo: Gestione dei Centri Recupero per Animali Selvatici1VET/05
  Modulo: Antropozoonosi a serbatoio silvestre1VET/06
  Modulo: Ecoparassitologia e gestione sanitaria della fauna selvatica1VET/06
  Modulo: Principi di conservazione1AGR/17
  Modulo: Principi di gestione degli animali selvatici1AGR/19
  Modulo: Contaminanti ed effetti tossicologici sulla fauna1VET/07
2 semestreMalattie dei piccoli animali: dalla diagnosi alla terapia (tot. cfu:8)Modulo: Medicina interna1VET/08
  Modulo: Apparato cardio-circolatorio: diagnosi e terapia1VET/08
  Modulo: Apparato respiratorio: diagnostica clinico-strumentale1VET/08
  Modulo: Malattie infettive1VET/05
  Modulo: Medicina comportamentale1AGR/19
  Modulo: Citologia diagnostica1VET/03
  Modulo: Parassitologia1VET/06
  Modulo: Alimentazione1AGR/18
2 semestreMedicina interna e comportamentale dei piccoli animali (tot. cfu:8)Modulo: Medicina interna2VET/08
  Modulo: Cardiologia1VET/08
  Modulo: Riproduzione1VET/10
  Modulo: Analgesia ed anestesia1VET/09
  Modulo: Tecniche diagnostiche radiotomografiche1VET/09
  Modulo: Microbiologia1VET/05
  Modulo: Medicina comportamentale1AGR/19
2 semestreMedicina interna e Dermatologia del cane e del gatto (tot. cfu:8)Modulo: Dermatologia I1VET/08
  Modulo: Medicina interna del cane2VET/08
  Modulo: Medicina interna del gatto2VET/08
  Modulo: Dermatologia II2VET/09
  Modulo: Dermatologia III1VET/09
2 semestreNutrizione, prevenzione e longevità (tot. cfu:8)Modulo: Consultorio di nutrizione per la salute e la longevità2AGR/18
  Modulo: La nutrizione del cavallo1AGR/18
  Modulo: Innovazione nutrizionale per la prevenzione e l'invecchiamento attivo2AGR/18
  Modulo: Sicurezza nutrizionale1AGR/18
  Modulo: La compliance alimentare1AGR/18
  Modulo: Nuova frontiera della nutrizione degli animali d'affezione1AGR/18
2 semestreOncologia veterinaria (tot. cfu:8)Modulo: Istologia oncologica1VET/03
  Modulo: Citologia generale e oncologica1VET/03
  Modulo: Diagnostica oncologica per immagini1VET/09
  Modulo: Oncologia clinica e chirurgica2VET/09
  Modulo: Neoplasie ematologiche1VET/03
  Modulo: Neoplasie dell'apparato genitale e della mammella1VET/10
  Modulo: Diagnostica immunoistochimica in oncologia1VET/03
2 semestreRiproduzione dei piccoli animali (tot. cfu:8)Modulo: Fisiopatologia della riproduzione1VET/10
  Modulo: Clinica ostetrica e ginecologica veterinaria2VET/10
  Modulo: Neonatologia1VET/10
  Modulo: Riproduzione assistita1VET/10
  Modulo: Diagnostica per immagini in riproduzione1VET/10
  Modulo: Clinica andrologica1VET/10
  Modulo: Chirurgia dell'apparato riproduttore1VET/10
 
Attività conclusive
 annualeProva Finale7
 annualeTirocinio pratico30
 Totale CFU obbligatori 37  
 
 
PROPEDEUTICITA'
Il corso di studi prevede le seguenti propedeuticità obbligatorie o consigliate
Attività FormativaAttività formative propedeutiche
Anatomia Patologica Veterinaria 1Patologia Generale Veterinaria, Microbiologia e Immunologia VeterinariaObbligatoria
Anatomia Patologica Veterinaria 2Anatomia Patologica Veterinaria 1Obbligatoria
Patologia Generale Veterinaria, Microbiologia e Immunologia VeterinariaObbligatoria
Parassitologia e Malattie ParassitarieObbligatoria
Anatomia Veterinaria Sistematica e TopograficaBiologia, Istologia ed EmbriologiaObbligatoria
Andrologia e Clinica Ostetrico-GinecologicaMalattie Infettive degli Animali Domestici 2 e Epidemiologia VeterinariaObbligatoria
Malattie Infettive degli Animali Domestici 1 e Patologia AviareObbligatoria
Ostetricia e Patologia della Riproduzione AnimaleObbligatoria
Farmacologia e Tossicologia VeterinariaObbligatoria
Anestesiologia e Medicina Operatoria VeterinariaFarmacologia e Tossicologia VeterinariaObbligatoria
Biochimica ClinicaBiochimica e Biologia MolecolareObbligatoria
Biochimica e Biologia MolecolareFisica, Chimica, Informatica, Biostatistica e IngleseObbligatoria
Clinica Chirurgica VeterinariaMalattie Infettive degli Animali Domestici 2 e Epidemiologia VeterinariaObbligatoria
Patologia, Semeiotica Chirurgica e Radiologia VeterinariaObbligatoria
Malattie Infettive degli Animali Domestici 1 e Patologia AviareObbligatoria
Farmacologia e Tossicologia VeterinariaObbligatoria
Clinica Medica Veterinaria e Terapia Medica VeterinariaMalattie Infettive degli Animali Domestici 2 e Epidemiologia VeterinariaObbligatoria
Semeiotica Medica Veterinaria e Medicina Legale VeterinariaObbligatoria
Malattie Infettive degli Animali Domestici 1 e Patologia AviareObbligatoria
Farmacologia e Tossicologia VeterinariaObbligatoria
Farmacologia e Tossicologia VeterinariaPatologia Generale Veterinaria, Microbiologia e Immunologia VeterinariaObbligatoria
Fisiologia ed Endocrinologia degli Animali DomesticiBiochimica e Biologia MolecolareObbligatoria
Fisiologia ed Etologia degli Animali DomesticiBiochimica e Biologia MolecolareObbligatoria
Ispezione degli Alimenti di Origine Animale 1Farmacologia e Tossicologia VeterinariaObbligatoria
Ispezione degli Alimenti di Origine Animale 2Malattie Infettive degli Animali Domestici 2 e Epidemiologia VeterinariaObbligatoria
Malattie Infettive degli Animali Domestici 1 e Patologia AviareObbligatoria
Farmacologia e Tossicologia VeterinariaObbligatoria
Malattie Infettive degli Animali Domestici 1 e Patologia AviareAnatomia Patologica Veterinaria 2Obbligatoria
Anatomia Patologica Veterinaria 1Obbligatoria
Malattie Infettive degli Animali Domestici 2 e Epidemiologia VeterinariaAnatomia Patologica Veterinaria 2Obbligatoria
Anatomia Patologica Veterinaria 1Obbligatoria
Nutrizione ed Alimentazione AnimaleZootecnica Generale e Miglioramento GeneticoObbligatoria
Zootecnia Speciale e ZoocoltureObbligatoria
Ostetricia e Patologia della Riproduzione AnimaleAnatomia Patologica Veterinaria 2Obbligatoria
Anatomia Patologica Veterinaria 1Obbligatoria
Parassitologia e Malattie ParassitariePatologia Generale Veterinaria, Microbiologia e Immunologia VeterinariaObbligatoria
Patologia Generale Veterinaria, Microbiologia e Immunologia VeterinariaFisiologia ed Etologia degli Animali DomesticiObbligatoria
Fisiologia ed Endocrinologia degli Animali DomesticiObbligatoria
Biologia, Istologia ed EmbriologiaObbligatoria
Anatomia Veterinaria Sistematica e TopograficaObbligatoria
Patologia Medica Veterinaria ed Epidemiologia ClinicaAnatomia Patologica Veterinaria 2Obbligatoria
Anatomia Patologica Veterinaria 1Obbligatoria
Nutrizione ed Alimentazione AnimaleObbligatoria
Patologia, Semeiotica Chirurgica e Radiologia VeterinariaAnatomia Patologica Veterinaria 2Obbligatoria
Anatomia Patologica Veterinaria 1Obbligatoria
Semeiotica Medica Veterinaria e Medicina Legale VeterinariaBiochimica ClinicaObbligatoria
Patologia Medica Veterinaria ed Epidemiologia ClinicaObbligatoria
Zootecnia Speciale e ZoocoltureFisiologia ed Etologia degli Animali DomesticiObbligatoria
Fisiologia ed Endocrinologia degli Animali DomesticiObbligatoria