Cerca insegnamenti o docenti



Anatomia Patologica Veterinaria 2 - Syllabus
Veterinary Anatomic Pathology 2 - Syllabus

Print / Stampa pagina

CdL in MEDICINA VETERINARIA A CICLO UNICO (Classe LM-42) immatricolati dal 2009/10 - Laurea Magistrale a ciclo unico - 2017/2018

Insegnamento obbligatorio / Compulsory course
Anno di corso / Year of course3
Periodo di svolgimentosecondo / second trimestre
Settori scientifico disciplinari / Scientific fields
  • VET/03 - Patologia generale e anatomia patologica veterinaria
Crediti (CFU) obbligatori / ECTS credits (CFU) compulsory8
Crediti (CFU) facoltativi / ECTS credits - facultative-

Informazioni generali / general information

Obiettivi: Scopo del corso di Anatomia Patologica Veterinaria II è quello di fornire agli studenti le nozioni necessarie per riconoscere, descrivere, interpretare e classificare (diagnosi anatomo-patologica) le modificazioni morfologiche (lesioni, alterazioni) degli apparati cardio-circolatorio, muscolo-scheletrico, urinario e riproduttore nel corso delle principali malattie degli animali domestici e di correlare tali modificazioni alla loro causa (eziologia) al loro sviluppo (patogenesi) ed eventuale evoluzione. Il corso si prefigge altresì l'intento di fornire le nozioni di base relative alle più comuni patologie neoplastiche degli animali domestici. Lo studente dovrà inoltre apprendere le tecniche necroscopiche di base per applicarle, unitamente alle conoscenze precedentemente acquisite, alla pratica diagnostica.
Al termine del corso, lo studente dovrebbe essere in grado di decodificare correttamente la diagnosi delle patologie trattate comprendendone la valenza prognostica o le ricadute sanitarie e/o economiche e saper definire le corrette procedure atte a condurre alla diagnosi.

Lingua dell'insegnamento / Language of instruction: Italiano

Metodi didattici /Activities: Lezioni frontali, esercitazioni in sala settoria, descrizione e discussione in aula di immagini di lesioni anatomo-patologiche e di quadri autoptici.

Programma di studio / Syllabus

Pagina web di riferimento:

http://gsironiap2ov.ariel.ctu.unimi.it/v3/home/Default.aspx

Short description english flag

The course of Veterinary Systemic Pathology II is divided in 3 modules: Veterinary Anatomic Pathology II (3 CFU), Veterinary Oncology (2 CFU), Necropsy (3 CFU). The module Veterinary Anatomic Pathology II consists of 2 CFU of theoretical teaching and 1 CFU of supervised practical training and describes the major and most frequent lesions of cardiovascular system pathology, hematopoietic system pathology, urinary system pathology, male reproductive system pathology, female reproductive system pathology, abortion, mammary gland pathology, bone and joints pathology, scheletal muscle pathology. The module Veterinary Oncology consists of 2 CFU of lectures dealing with the basic knowledges on biologic behaviour of tumors, tumor classification, and morphologic features of the most frequent neoplastic diseases of domestic animals. The module Necropsy comprises one part of theoretical teaching (1 CFU) and a second part of supervised practical training (2 CFU) carried out in the necropsy rooms of Milan (small animals) and Lodi (large animals). During the course the students, divided in groups and supervised by the professor, perform the necropsy describing the lesions organ by organ and finally gave hypotheses of the possible cause of death

Programma / Syllabus Modulo: Anatomia patologica 2:

ARTICOLAZIONE DEL MODULO:
Il Modulo, articolato in 3 CFU, comprende:
- una parte di didattica frontale (2 CFU - 16 ore) costituita da lezioni frontali
- esercitazioni (1 CFU - 16 ore) svolte nel seguente modo: esercitazioni in sala settoria e seminari/discussione immagini di lesioni anatomo-patologica in aula

PROGRAMMA DEL MODULO
Didattica frontale

Patologia dell’apparato cardio-circolatorio (ore 4)
Cuore - anomalie del contenuto pericardico, atrofia gelatinosa del tessuto adiposo pericardico, pericarditi, alterazioni degenerative e regressive del tessuto miocardico, miocardiodistrofie e cardiomiopatie, miocarditi, parassiti, calcificazioni endocardiche, endocardiosi, endocarditi
Arterie - soluzioni di continuo, aneurismi, trombosi, arteriopatie degenerative e regressive (amiloidosi, aterosclerosi, arteriosclerori, calcificazione, degenerazione fibrinoide), arteriti, parassiti dei vasi ematici
Vene - ectasie, varici, trombosi, flebiti

Patologia del sistema ematopoietico (ore 3)
Milza – malformazioni, ectopie, rotture, disturbi di circolo (stasi, ematomi, infarti), alterazioni metaboliche (amiloidosi, emosiderosi, necrosi), spleniti, parassiti
Linfonodi - atrofia, pigmentazioni patologiche, necrosi, pneumatosi cistica, disturbi di circolo, linfoadeniti, linfangectasie, linfangiti

Patologia dell’apparato urinario (ore 4)
Rene – Malformazioni, disturbi di circolo (emorragie, infarti), Alterazioni trofiche, degenerative e regressive (atrofia, degenerazione torbida e vacuolare, lipidosi, amiloidosi, necrosi) nefrosi pigmentarie e da precipitati cristallini, nefriti, parassitosi renali
Vie urinarie – Idronefrosi, malformazioni vescicali, ematuria enzootica del bovino, urolitiasi, cistiti

Patologia dell’apparato genitale maschile (ore 1)
Testicolo – Malformazioni (aplasia, criptorchidismo, ermafroditismo), atrofia, necrosi, calcificazione, orchiti, periorchiti, vaginaliti, granuloma da spermiostasi
Prostata – iperplasia, metaplasia squamosa, cisti, prostatiti
Pene e prepuzio - fimosi, parafimosi, postiti, balanopostiti (morbo coitale benigno e maligno, habronemiasi)

Patologia dell’apparato genitale femminile (ore 1)
Ermafroditismo, pseudoermafroditismo, ooforiti, cisti ovariche, idrosalpinge, salpingiti, malformazioni e distopie uterine, prolasso dell’utero e della vagina, iperplasia endometriale cistica, idrometra, mucometra, adenomiosi, endometriti, metriti, biopsie uterine nell’equino, vaginiti, vulvovaginiti

Patologia della gravidanza (ore 1)
Morte embrionaria, mummificazione, macerazione, principali aborti infettivi (bovino, piccoli ruminanti, equino, suino, carnivori domestici)

Patologia dei muscoli scheletrici (ore 2)
Disturbi di circolo, atrofia, pseudoipertrofia lipomatosa, degenerazione torbida, vacuolare, granulare, ialina, necrosi di Zenker, calcificazione, miopatie dietetiche, miositi, granulomi, parassiti (sarcosporidiosi, cisticercosi, trichinosi)

Patologia della mammella (L’argomento sarà trattato sotto forma di esercitazione con proiezione, descrizione e discussione delle principali alterazioni e lesioni. Viene inoltre fornito materiale didattico sotto forma di presentazione commentata).
Mastiti

Patologia dello scheletro e delle articolazioni (L’argomento sarà trattato sotto forma di esercitazione ripetuta a piccoli gruppi con materiale patologico museale. Viene inoltre fornito materiale didattico sotto forma di presentazione commentata)
Fratture, osteoporosi, distrofie (rachitismo, osteomalacia, osteodistrofia fibrosa, fluorosi, ipervitaminosi A, acropachia), pigmentazioni, periostiti, osteomieliti. Discopatie, artriti e poliartriti

Esercitazioni

Patologia dello scheletro e delle articolazioni: esercitazione ripetuta a piccoli gruppi con materiale patologico museale (Aula o sala settoria) (ore 2)
Malformazioni ossee locali e sistemiche, fratture, osteoporosi, distrofie (fluorosi, ipervitaminosi A, acropachia), periostiti, osteomieliti, artriti

Esame e descrizione di lesioni anatomo-patologiche in organi degli apparati a programma: esercitazione ripetuta a piccoli gruppi (Sala settoria) (3 esercitazioni di ore 2)
Gli specifici contenuti varieranno di volta in volta in relazione al materiale patologico pervenuto dai macelli: atrofia gelatinosa, pericarditi, endocarditi, infarti renali, nefriti, pigmentazioni linfonodali, linfoadeniti, stasi ematica splenica, perispleniti, spleniti, artriti sono alcuni dei reperti patologici più ricorrenti

Proiezione, descrizione e discussione di alterazioni e lesioni anatomo-patologiche di organi degli apparati a programma. (Aula) (4 esercitazioni di ore 2)
I contenuti sono trasversali a tutto il programma (immagini relative alle principali lesioni di tutti gli apparati in programma) e viene in parte riprodotta, in forma di esercitazione, la modalità con cui viene svolto l’esame orale.

Programma / Syllabus Modulo: Anatomia patologica 2 per non frequentanti / not attendant students

Non previsto

Bibliografia e altri materiali didattici / Readings Modulo: Anatomia patologica 2:

MATERIALE DIDATTICO
Il materiale didattico di riferimento, sotto forma di files pdf delle presentazioni Power Point utilizzate durante le lezioni è pubblicato on line nel portale Ariel 2.0 del sito di ateneo all’indirizzo http://ariel.unimi.it/User/Default.aspx

TESTI CONSIGLIATI
Trattato di Anatomia Patologica Veterinaria. Guarda F., Mandelli G., Biolatti B., Scanziani E,, Quarta edizione, 2013, UTET, Torino.

RICEVIMENTO STUDENTI
-sede: Milano o Lodi
-orario: da definire su appuntamento
-modalità di richiesta di appuntamento: e-mail

Bibliografia e altri materiali didattici / Readings Modulo: Anatomia patologica 2 per non frequentanti / not attendant students

Non previsto

Programma / Syllabus Modulo: Autopsie :

ARTICOLAZIONE DEL MODULO:
Il Modulo, articolato in 3 CFU comprende:
- una parte di didattica frontale (1 CFU – 8 ore), costituita da lezioni frontali in aula
- esercitazioni (2 cfu – 32 ore) svolte nel seguente modo: esercitazioni in sala settoria e seminari in aula in cui si illustrano/discutono aspetti di tecniche settorie e immagini relative a casi autoptici rappresentativi.
PROGRAMMA DEL MODULO
DIDATTICA FRONTALE
- INTRODUZIONE AL CORSO (1 ORA ) - definizione di autopsia, principali motivazioni per cui si effettua un’autopsia, vantaggi che possono scaturire dall’effettuare un’autopsia.

- ACCERTAMENTO DELLA MORTE E RACCOLTA DEI DATI ANAMNESTICI (ORE 2) – Come accertare la morte attraverso il rilevamento dei fenomeni abiotici immediati, elenco e dettagliata e spiegazione dei singoli dati anamnestici significativi riguardanti sia l’animale da sottoporre ad autopsia sia l’ambiente in cui esso viveva (anamnesi ambientale).

- FENOMENI ABIOTICI CONSECUTIVI E FENOMENI PUTREFATTIVI ( 3 ORE) – fenomeno dell’ipostasi, formazione e significato delle macchie ipostatiche (I e II grado), loro evoluzione in macchie cadaveriche e della putrfazione. Algor mortis, pallor mortis, rigor mortis e fattori intrinseci ed estrinseci che possano influenzarne la durata. Disidratazione cadaverica ed alterazioni cadaveriche della cornea, del bulbo oculare e della sclera. Meteorismo ed enfisema putrefattivi.

- Esame degli organi addominali e toracica (2 ore) – ordine con cui estrarre gli organi dalla cavità addominale prima e da quella toracica poi, illustrazione dei principali indicatori di lesione organo per organo.

ESERCITAZIONI
- AUTOPSIE DI ANIMALI DA COMPAGNIA (10 ORE) – Esercitazioni in sala settoria in cui vengono eseguite dagli studenti, divisi in piccoli gruppi, autopsie di cani e gatti. Durante le autopsie gli studenti descrivono le lezioni osservate che, al termine, vengono esposte al docente con il quale si procede alla individuazione della possibile causa di morte.

- AUTOPSIE DI ANIMALI DA REDDITO (10 ORE) – Esercitazioni in sala settoria in cui vengono eseguite dagli studenti, divisi in piccoli gruppi, autopsie di animali da reddito quali suini, bovini ed equini. Durante le autopsie gli studenti descrivono le lezioni osservate che, al termine, vengono esposte al docente con il quale si procede alla individuazione della possibile causa di morte.

- ATTIVITÀ SEMINARIALI IN AULA (6 da 2 ore ciascuno – Proiezione e commento di immagini che illustrano come si svolge unl’autopsia e relativi steps (animali adulti e neonati). Proiezione, descrizione e discussione di quadri patologici riguardanti le più importanti malattie infettive del cane e del gatto. Proiezione, descrizione e discussione di quadri patologici riguardanti le più importanti lesioni d’organo riscontrabili durante la pratica autoptica. Proiezione di materiale autoptico riguardante le ferite da arma da fuoco con brevi cenni di balistica e discussione dei reperti salienti.


Programma / Syllabus Modulo: Autopsie per non frequentanti / not attendant students

Non previsto

Bibliografia e altri materiali didattici / Readings Modulo: Autopsie :

MATERIALE DI RIFERIMENTO
MATERIALE DIDATTICO
Il materiale didattico di riferimento è rappresentato da files pdf relativi a presentazioni in Power Point utilizzate dal docente nelle lezioni teoriche e nelle attività seminariali. Tale materiale è reperibile on line nel portale Ariel 2.0 del sito d’Ateneo all’indirizzo http://vgriecoa.ariel.ctu.unimi.it/v3/frm3/ThreadList.aspx?fc=PZLUKKTo1hFO0avyxmglE37LAKlwhJOTaFNsNLdQc9u3Urc8xVHpaz9N2soYN7ym&roomid=60382.

TESTI CONSIGLIATI
Tecnica autoptica e diagnostica cadaverica. Autori: Taccini - Rossi - Gili - Editore: Poletto Editore, Milano, 2006 .
Trattato di anatomia Patologica Veterinaria. Autori: Guarda, Mandelli, Biolatti, Scanziani – Quarta Edizione - Editore: UTET, Torino, 2013.

RICEVIMENTO STUDENTI
- Sede: di Milano
- Orario: da definire su appuntamento
- Modalità richiesta di appuntamento: email

Bibliografia e altri materiali didattici / Readings Modulo: Autopsie per non frequentanti / not attendant students

Non previsto

Programma / Syllabus Modulo: Oncologia:

ARTICOLAZIONE DEL CORSO
Il Modulo, articolato in 2 CFU, comprende:
- didattica frontale (2 CFU - 16 ore) costituita da lezioni frontali

PROGRAMMA DEL MODULO
Didattica frontale

Elementi di oncologia generale I (ore 2)
Definizione di neoplasia. Criteri di benignità e malignità. Modalità di metastatizzazione. Sindromi paraneoplastiche

Elementi di oncologia generale II (ore 1)
Classificazione, diagnosi, stadiazione e grading, cenni di epidemiologia delle neoplasie animali

Neoplasie del cavo orale, esofago e prestomaci (ore 1)
Cavo orale - papilloma, fibropapilloma, carcinoma squamoso, epulidi, melanocitoma e melanoma, mioblastoma, linfoma
Tonsille - carcinoma squamoso, linfoma
Esofago – papilloma, fibropalilloma, carcinoma squamoso, fibrosarcoma/osteosarcoma (Spirocerca lupi)

Neoplasie gastriche e enteriche (ore 1)
Stomaco - adenoma, adenocarcinoma, carcinoma squamoso, leiomioma, linfoma
Intestino – adenoma, adenocarcinoma del piccolo intestino e colon-rettale, linfoma

Neoplasie epatiche e pancreatiche (ore 1)
Fegato – adenoma e carcinoma epatocitario, adenoma e carcinoma delle vie biliari, linfoma. Neoplasie secondarie
Pancreas – Adenoma e adenocarcinoma esocrino. Adenomi e adenocarcinomi endocrini

Neoplasie dell’apparato tegumentario (ore 2)
Neoplasie epiteliali: papilloma, fibropapilloma
Neoplasie del follicolo pilifero, delle ghiandole sebacee, sudoripare, ceruminose, epatoidi, dei sacchi anali
Neoplasie melanocitarie: melanocitoma e melanoma
Neoplasie mesenchimali: fibroma, sarcoide equino, fibrosarcoma, emangioma, emangiosarcoma, mastocitoma, istiocitoma e sarcoma istiocitario, linfoma, plasmocitoma extramidollare

Neoplasie dell’apparato respiratorio, del cuore e delle sierose (ore 1)
Neoplasie dell’apparato respiratorio: carcinomi nasali, carcinoma nasale enzootico della capra, carcinomi polmonari, adenomatosi polmonare della pecora. Neoplasie secondarie
Neoplasie del cuore: rabdomioma, rabdomiosarcoma, linfoma, emangiosarcoma
Neoplasie delle sierose: mesotelioma

Neoplasie del sistema nervoso (ore 1)
Aspetti generali e principali neoplasie del sistema nervoso centrale

Neoplasie del sistema ematopoietico (ore 1)
Aspetti generali classificativi delle neoplasie linfoproliferative e mieloproliferative. Quadri morfologici splenici, linfonodali e timici delle principali neoplasie linfoproliferative.

Neoplasie del sistema urinario (ore 1)
Neoplasie renali: adenoma, carcinoma, nefroblastoma, linfoma
Neoplasie delle vie urinarie: papilloma e carcinoma uroteliali

Neoplasie dell’apparato genitale maschile e femminile (ore 2)
Neoplasie testicolari, carcinoma prostatico, papilloma e carcinoma penieno, tumore venereo trasmissibile
Neoplasie ovariche, leiomioma e leiomiosarcoma, tumore venereo trasmissibile

Neoplasie mammarie (ore 1)
Aspetti generali delle neoplasie del cane e del gatto, criteri classificativi generali, principali istotipi ricorrenti

Neoplasie dell’apparato muscolo scheletrico (ore 1)
Aspetti classificativi generali delle neoplasie ossee

Programma / Syllabus Modulo: Oncologia per non frequentanti / not attendant students

Non previsto

Bibliografia e altri materiali didattici / Readings Modulo: Oncologia:

MATERIALE DIDATTICO
Il materiale didattico di riferimento, sotto forma di files pdf delle presentazioni Power Point utilizzate durante le lezioni è pubblicato on line nel portale Ariel 2.0 del sito di ateneo all’indirizzo http://ariel.unimi.it/User/Default.aspx

TESTI CONSIGLIATI
Trattato di Anatomia Patologica Veterinaria. Guarda F., Mandelli G., Biolatti B., Scanziani E,, Quarta edizione, 2013, UTET, Torino.

RICEVIMENTO STUDENTI
-sede: Milano o Lodi
-orario: da definire su appuntamento
-modalità di richiesta di appuntamento: e-mail

Bibliografia e altri materiali didattici / Readings Modulo: Oncologia per non frequentanti / not attendant students

Non previsto

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici / Prerequisites, exams and assessment

Esame / Examper singolo modulo
Modalità di accertamento conoscenze / Type of assessmentEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame La prova d'esame è unica per i moduli in cui è articolato il corso consiste in una prova scritta, una prova orale e una prova pratica.
TEST SCRITTO
Solo il superamento del test scritto permette l’accesso alla prova orale mantenendo la sua validità per 6 appelli successivi anche in caso di prova orale non superata.
Sono previste 10 domande, a scelta multipla o aperte, che vertono sui programmi di Anatomia Patologica Veterinaria, Oncologia Veterinaria e Autopsie
- Ad ogni risposta corretta corrispondono 3 punti
- La prova scritta in totale corrisponde a 30 punti
- Supera la prova scritta chi ottiene almeno 18 punti
PROVA ORALE
Allo studente vengono presentate immagini da descrivere e commentare o viene chiesto di trattare e discutere 2 argomenti relativi al programma di Anatomia Patologica veterinaria II e 1 argomento del programma di Oncologia veterinaria. Comunicazione della valutazione della prova orale viene data ad ogni studente al termine della prova stessa.
PROVA PRATICA
E’ tenuta da coloro che hanno superato la prova orale. L’esame si svolge su un cadavere di animale da compagnia e su visceri patologici di animali da reddito.

Le prove sono volte a valutare che lo studente conosca e sappia interpretare e classificare:
- le lesioni e le alterazioni degli apparati cardio-circolatorio, muscolo-scheletrico, urinario e riproduttore nel corso delle principali malattie degli animali domestici di saperle correlare alla loro eziologia, patogenesi ed eventuale evoluzione e di comprenderne la valenza prognostica
- le principali patologie neoplastiche degli animali domestici e di comprenderne la valenza prognostica
- le tecniche necroscopiche di base e applicarle, unitamente alle conoscenze precedentemente acquisite, alla pratica diagnostica

Il voto finale viene stabilito collegialmente, sulla base dei risultati delle prove orale e pratica, dai commissari che hanno preso parte alle prove d’esame.

Gli appelli hanno la seguente cadenza: gennaio, febbraio, marzo/aprile (un solo appello nel bimestre, a fine marzo o inizio aprile), giugno, luglio, settembre, ottobre, novembre/dicembre (un solo appello nel bimestre, a fine novembre o inizio dicembre)

Non previsto

Propedeuticità / Propedeutical courses and exams:

Organizzazione didattica / Structure of the course

Modulo: Anatomia patologica 2

obbligatorio / compulsory

Settori e relativi crediti / Scientific fields

  • VET/03 - Patologia generale e anatomia patologica veterinaria - cfu: / ects: 3

turno

Docenti / Teachers
Attività didattiche previste / Learning activities

Lezioni: 16 ore / hours

Attività esercitative ripetute a gruppi di studenti

Docenti / Teachers
Attività didattiche previste / Learning activities

Esercitazioni: 16 ore / hours

Modulo: Autopsie

obbligatorio / compulsory

Settori e relativi crediti / Scientific fields

  • VET/03 - Patologia generale e anatomia patologica veterinaria - cfu: / ects: 3

turno

Docenti / Teachers
Attività didattiche previste / Learning activities

Lezioni: 8 ore / hours

Attività esercitative ripetute a gruppi di studenti

Docenti / Teachers
Attività didattiche previste / Learning activities

Esercitazioni: 32 ore / hours

Modulo: Oncologia

obbligatorio / compulsory

Settori e relativi crediti / Scientific fields

  • VET/03 - Patologia generale e anatomia patologica veterinaria - cfu: / ects: 2
Attività didattiche previste / Learning activities

Lezioni: 16 ore / hours

Docenti / Teachers

Ricevimento docenti / Teacher's office hours

Orario di ricevimento Docenti / Teacher's office hours
Docente / TeacherOrario di ricevimento / Office's hoursLuogo di ricevimento / Office location
CHIARA GIUDICE
VALERIA GRIECO
PIETRO RICCABONILunedì dalle 14 alle 17. Si consiglia di inviare una mail per prenotare un appuntamentoReparto di Anatomia Patologica - Ospedale Veterinario Universitario - via Dell'Università, 6 - 26900 Lodi
GIUSEPPE SIRONI

Altre informazioni / Further information

Il corso integrato Anatomia Patologica Veterinaria II che si tiene nel II semestre del III anno, consta di 8 CFU dei quali 3 del modulo di Anatomia Patologica Veterinaria II, 2 del modulo di Oncologia Veterinaria e 3 del modulo di Autopsie. Nel modulo di Anatomia Patologica Veterinaria II (2 CFU frontali ed uno esercitativo) verranno trattati gli aspetti morfologici ed eziopatogenetici delle principali patologie non neoplastiche dei seguenti apparati: cardiocircolatorio, urinario, genitale maschile e femminile, mammario, muscolo-scheletrico, e del sistema ematopoietico. Nella parte esercitativa, tenute nelle sale settorie di Lodi e Milano, verranno esaminati e discussi i reperti di visceri patologici di animali da reddito e preparati museali. Saranno inoltre svolte attività seminariali sotto forma di proiezione, descrizione e discussione di immagini relative alle più importanti patologie degli animali domestici. Nel modulo di Oncologia Veterinaria (2 CFU frontali) saranno fornite allo studente le nozioni di base inerenti il comportamento biologico e ai criteri anatomo-patologici di classificazione delle neoplasie; saranno inoltre illustrati, secondo una suddivisione per apparati, gli aspetti morfologici salienti delle principali neoplasie dei mammiferi domestici. Il modulo di Autopsie prevede una parte di lezioni frontali (1 CFU) in cui verranno trattati gli aspetti teorici della disciplina ed una parte esercitativa (2 CFU) nella quale gli studenti effettueranno, divisi in gruppi, autopsie di animali da compagnia (sala settoria di Milano) e di animali da reddito (sala settoria di Lodi).