Reparto Acquacoltura

Il settore Acquacoltura ospita impianti a ricircolo per la stabulazione e allevamento di specie ittiche d’acqua fredda, temperata e calda in acqua dolce.
Le strutture ospitano tre impianti a ricircolo indipendenti tra loro. Il primo impianto è costituito da 6 acquari da 60 litri, il secondo da 18 vasche tronco-coniche da 460 litri, mentre il terzo impianto dispone di 6 vasche a pianta quadrata da 900 litri. Tutti gli impianti sono dotati di filtro biologico, filtro meccanico a tamburo, sistema di sterilizzazione dell’acqua mediante batterie di lampade UV, sistema di termoregolazione dell’acqua nell’intervallo di temperatura 10-30 °C e sonde per la registrazione dei principali parametri chimico-fisici dell’acqua.
Le vasche di stabulazione del pesce sono dotate inoltre di circuiti di distribuzione dell’aria e dell’ossigeno puro e di alimentatori automatici programmabili attraverso un software gestionale. Completano il reparto due vasche indipendenti per la stabulazione dei crostacei e due fotobioreattori anulari per la coltivazione di microalghe.
Gli impianti consentono la realizzazione di ricerche riguardanti la biologia, la riproduzione, lo svezzamento, l’alimentazione e l’ingrasso dei pesci e permettono in tempo reale il controllo di tutti i parametri di allevamento e la gestione, il monitoraggio e la registrazione dei più significativi parametri chimico-fisici delle acque.
Il settore promuove attività didattica, di ricerca e sviluppo nel settore dell’acquacoltura e offre servizi di esecuzione di prove sperimentali per studi sulla biologia, riproduzione e alimentazione delle specie ittiche.

Responsabile
Prof. Vittorio Maria Moretti - Tel. 02 50315760  - email: vittorio.moretti@unimi.it